La disciplina della prescrizione nella Città del Vaticano

  • Alessandro Diddi

Abstract

Nello Stato della Città del Vaticano – per una singolare coincidenza della storia – sono vigenti, dal 1929, il primo codice penale ed il primo codice di procedura penale emanati nel Regno d’Italia rispettivamente nel 1889 e nel 1913 e la loro applicazione, nonostante le molteplici riforme alle quali è stato sottoposto l’ordinamento del più piccolo Stato del mondo nel secolo trascorso, è stata sempre confermata. Sebbene interessata da marginali ritocchi ed indirettamente intaccata da alcune modifiche alle quali il legislatore ha sottoposto alcuni istituti sostanziali e processuali, la disciplina della prescrizione nell’ordinamento vaticano – strutturata secondo un modello che non trova esempi nè nelle esperienze legislative precedenti, né in quelle successive ancora vigenti in Italia – è rimasta sostanzialmente quella originaria. Lo studio del regime della prescrizione applicabile nell’ordinamento vaticano, oltre che per l’indubbio interesse comparatistico, costituisce momento di riflessione e di confronto con i temi emersi nell’ambito del dibattito sviluppatosi da alcuni anni in Italia e non ancora sopito sulle linee alle quali dovrebbe essere sottoposto l’istituto della prescrizione.

Published
Jan 18, 2022
How to Cite
DIDDI, Alessandro. La disciplina della prescrizione nella Città del Vaticano. DPCE Online, [S.l.], v. 49, n. 4, jan. 2022. ISSN 2037-6677. Available at: <http://www.dpceonline.it/index.php/dpceonline/article/view/1439>. Date accessed: 23 may 2022.
Citation Formats
Section
Sezione Monografica